Tutti gli articoli di Angela Caporale

Giornalista freelance appassionata di comunicazione e social media. Si occupa di diritti umani, news sociali, esteri.

“Il filo racconta…”: otto artiste esplorano il Natisone con la fiber-art

Inaugura sabato 4 marzo alle ore 17.30 nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale l’esposizione collettiva “Il filo racconta”: otto artiste esplorano il fiume simbolo della Città Ducale tra natura e cultura attraverso la fiber-art. introduce dott.ssa Daniela Zanella

il filo racconta mostra cividale del friuli

Cividale del Friuli è una città di storia e di natura, di grandi personaggi ed abili artigiani, di passaggio per molti e di vita per altri. Le molteplici anime della città ducale si riflettono sul Natisone, testimone immemore delle molte transizioni che fanno grande un luogo. Proprio il fiume è musa ed ispirazione per le otto artiste protagoniste della mostra “Il filo racconta” promossa dall’Associazione culturale “Noi… dell’arte” e ospitata all’interno della Chiesa di Santa Maria dei Battuti, in Borgo di Ponte, a partire da sabato 4 marzo e aperta tutti i fine settimana fino al 2 aprile.

Rosanna Colloricchio, Alice Gregori, Liviana Di Giusto, Loredana Giacomini, Flavia Turel, Antonella Pizzolongo, Antonella Palomba ed Elena Sanguankeo hanno storie differenti, ma legate insieme, letteralmente, da un filo che intrecciano, annodano, tessono dando vita ad opere contemporanee. I loro percorsi convergono nel mondo della fiber-art contemporanea e si incontrano proprio a Cividale, lungo il Natisone.

Realizzata in collaborazione con il Comune di Cividale, “Il filo racconta…” è una mostra promossa e fortemente voluta dall’Associazione culturale “Noi… dell’arte”, attiva dal 2010 nella valorizzazione della cultura artistica e artigianale del saper fare. La Presidente, Antonella Pizzolongo, sottolinea: “l’esposizione cividalese ambisce ad offrire una panoramica sulle potenzialità e sulle realtà dell’arte tessile contemporanea in Friuli Venezia Giulia. Il gruppo di espositrici, accomunate da una forte passione per la multiforme versatilità del filo, si inserisce nella tradizione tessile propria del patrimonio antropologico e culturale del Territorio, ma con punti di vista differenti, originali e contemporanei, propri del mondo dell’arte e dell’artigianato artistico.”

Informazioni: “Il filo racconta…” 

Mostra d’arte tessile: IL FILO RACCONTA…storie tessili

Chiesa di S.Maria dei Battuti – Borgo di Ponte, Cividale del Friuli (UD)

Dal 4 marzo al 2 aprile 2017

Orario: venerdì 15-19

Sabato e domenica 10-13  15-19

Espongono: Rosanna Colloricchio, Alice Gregori, Liviana Di Giusto, Loredana Giacomini, Flavia Turel, Antonella Pizzolongo, Antonella Palomba, Elena Sanguankeo.

Nel fare – Loredana Giacomini

Loredana Giacomini "Nel fare"

NEL FARE – Loredana Giacomini

C’è un posto dove la propria fisicità emerge.
Corpo e mente diventano protagonisti nel fare, nel creare, nel sogno di una cosa.

Tessitura al telaio con fili di lino e cotone e tintura manuale: l’opera è esposta al Museo Etnografico del FVG di Udine.

Loredana Giacomini, dopo gli studi artistici, utilizza il telaio a mano per lavoro e per passione. Artigiana fin dagli anni 90, ha collaborato con alcuni tra i più noti laboratori artigiani della Regione. Nel suo laboratorio a Pantianicco, dove è nata e cresciuta, esprime tutta la creatività di textile designer: progetta e produce manufatti esclusivi tessuti al telaio per importanti aziende italiane, del fashion e dell’arredamento. Alla professione artigianale affianca un’interessante ricerca artistica che la porta ad esplorare nuove forme del fare tessitura, le sue opere sono state apprezzate in diverse mostre in Italia e all’estero.

Contatti: giacominitessitura@libero.it

Programma dei corsi creativi di febbraio e marzo

Batik, cappelli in feltro e tessitura. Noi… dell’arte presenta i primi tre corsi creativi del 2017 che si svolgeranno a Udine e Cividale del Friuli: si parte sabato 25 febbraio. Per iscrizioni ed informazioni: noidellarte@libero.it e 347-1733342.

ABC del Batik

batik corso udine

Tre lezioni per conoscere questa antica tecnica tintoria orientale, per realizzare o rinnovare e rendere originali tessuti, accessori e oggetti tessili per l’arredo e l’abbigliamento.

In collaborazione con il laboratorio Cuori di Terra il corso si terrà a Udine, in via Petrarca n 45.

Date e programma:

  • Sabato 25 febbraio – ore 9.30 – 12.30 : Introduzione storico-teorica, uso del tjanting e realizzazione di un batik monocromatico
  • Sabato 4 marzo – ore 9.30 – 12.30 : Il batik policromatico
  • Sabato 18 marzo – ore 9.30 – 12.30 : il craquelè e il batik a stampa

Docente ELEONORA ORSO: Artista tessile esperta in tintura Batik, tecnica dalla quale è stata affascinata quando l’ha imparata durante i sui studi artistici frequentando l’Istituto d’Arte Max Fabiani di Gorizia, da allora ne ha approfondito tutte le possibilità espressive con cui realizza originali tessuti per arredare e/o da indossare. Vive e lavora a Cervignano del Friuli.

Creare un cappello di feltro

workshop feltro udine

Durante questo workshop è possibile imparare a progettare e realizzare interamente a mano un cappello in feltro, manipolando lana acqua e sapone. L’antica tecnica dell’infeltrimento della lana, originariamente proveniente dall’Asia vi permetterà di creare un originale cappello fashion, caldo e unico.

In collaborazione con il laboratorio Cuori di Terra il corso si terrà a Udine, in via Petrarca n 45.

Il workshop si terrà in una sola giornata Sabato 11 marzo dalle ore 10 alle ore 17Scarica qui il programma completo.

Materiali occorrenti: forbici, metro da sarta, materiale da disegno (quaderno, penna e pastelli), rimasugli di filati di lana (no acrilico), grembiule, due asciugamani vecchi.

Docente SONIA STEFANUTTI: artista-artigiana del feltro. Dopo l’Istituto d’Arte di Udine ha frequentato seminari di formazione in Svizzera e in Italia con Judit Pocs, Sigrid Bannier, Roberta Francato, Rotraud Reinhard, Cristiana di Nardo, Michela Pasini, realizzando manufatti e opere in feltro parteciando a numerose manifestazioni artistiche.  Vive e lavora a Tolmezzo.

Corso di tessitura 

corso di tessitura cividale del friuli (udine)

Imparare la tessitura a mano attraverso la conoscenza delle tecniche di base è possibile creare infinite texture che associate all’uso del colore e dei materiali daranno vita ad originali tessuti che la fantasia ti suggerirà!

Il corso si terrà a Cividale del Friuli (UD).

Date e programma:

  • Il lunedì, a partire dal 20 marzo, dalle ore 16.30 alle ore 19.30 per sei lezioni.
  • Il programma: dalla  teoria alla  pratica si imparerà a decifrare i grafici tecnici e a conoscere le armature fondamentali della tessitura manuale a quattro licci. Dalla preparazione dell’ordito alla tessitura con materiali e colori diversi fino alla realizzazione di un manufatto a scelta:  per  una sciarpa, borsa o altro. Saranno a disposizione di ogni partecipante un telaio da tavolo a quattro licci, orditoio, spole, filati assortiti, piccoli strumenti e una dispensa.

Docente ANTONELLA PIZZOLONGOinsegnante e textile designer. Dopo gli studi artistici accademici rivolge la sua attenzione  tra l’arte e l’artigianato, alle tecniche tessili ed in particolare  alla tessitura a mano. Insegnante di Design della Moda al Liceo Artistico di Gorizia ha collaborato con scenografi  per la realizzazione di  costumi  teatrali e con stilisti. Ha curato  esposizioni e sfilate partecipando  a rassegne  artistiche nazionali ed internazionali. 

 

Per iscrizioni ed informazioni: noidellarte@libero.it e 347-1733342.

Eco_tessuti – Maria Grazia Tarondi

maria grazia tarondi eco_tessuti

ECO_TESSUTI – Maria Grazia Tarondi

Accessori tessili realizzati con l’Eco-Printing, tecnica di stampa vegetale che permette di imprimere sulle stoffe, fiori, foglie e tutto ciò che la natura offre.

Maria Grazia Tarondi, dopo avere dedicato la sua vita lavorativa agli altri da infermiera, si immerge nel mondo creativo con gioia e determinazione. Approfondisce con passione diverse tecniche artigianali per creare capi fashion. Si avvicina per hobby alla tessitura a mano, ma è la conoscenza della stampa vegetale che per permette una vera e propria svolta creativa. Infatti, con questa tecnica, realizza tessuti con effetti unici.

Vive ad Adegliacco (Udine)

Contatti: Facebook

Nunografia – Gioia Danielis

nunografia Gioia Danielis

NUNOGRAFIA – Gioia Danielis

Dettaglio di abito in nuno feltro senza cuciture con linoleografia.
(Ph. Gösta Zwilling)

Gioia Danielis, nata a Udine, dove vive e lavora. Artista visiva, ha lavorato con diverse tecniche e materiali. Attualmente si dedica all’arte tessile attraverso la tecnica arcaica del feltro e del nuno feltro, sua più recente derivazione di origine giapponese, assieme a tinture naturali con tecnica shibori e art yarn.
Realizza inoltre opere che presentano una fusione tra fibre naturali, materiali inorganici e pittura. Intende e tratta la materia come colore.

www.gioiadanielis.it