Il filo capovolto

Il filo capovolto mostra Udine

IL FILO CAPOVOLTO                                                                                     Contaminazioni artistiche

Museo Etnografico del Friuli -UDINE

18 giugno / 18 settembre 2016

L’Associazione culturale Noi…dell’arte, che nasce con il proposito di promuovere l’arte e l’artigianato in tutte le sue forme, con l’esposizione “Il filo capovolto” intende proporre artisti che si esprimono attraverso differenti linguaggi, offrendo un’ampia visione dell’arte contemporanea, con il confronto di opere ed installazioni inserite nel contesto delle collezioni tradizionali del Museo. Opere di concezione moderna che rappresentano la continuazione di una ricerca stilistica fortemente connessa con i dettami della cultura artistica odierna mettendo in luce ricerche e sperimentazioni d’arte tessile che sfociano nell’arte contemporanea e viceversa.

L’idea del progetto espositivo, frutto della collaborazione con le associazioni udinesi Altreforme e Ilsegnozero, prende spunto da una delle leggende della tradizione popolare friulana legata alle “AGANIS” in cui si narra di una donna che aiutò una salamandra a partorire. La salamandra era in realtà un’Agana, la quale, per ricompensare la donna del suo aiuto, le regalò una matassa di lana il cui filo non finiva mai. Lavorando la matassa la donna potè allevare i suoi figli. Si dice che quella matassa passi di mano in mano e continui ancora a girare. Il filo che non finisce mai può anche rappresentare metaforicamente l’ispirazione di cui l’artista ha continuamente bisogno per nutrire il proprio lavoro. Questo è il punto di incontro degli artisti, provenienti da universi artistici differenti, che hanno trovato nella collezione espositiva del Museo Etnografico del Friuli e nella leggenda delle “Aganis” l’ispirazione, fluida e originale, per costruire qualcosa di personale che assume un significato collettivo nell’esposizione.

Il filo è un’immagine archetipica potente, ed è stato protagonista del fare lungo tutta la storia dell’umanità: un filo che, appunto, non finisce mai, ma si trasforma continuamente.

Il filo, infatti non viene più utilizzato esclusivamente per la realizzazione di un prodotto bello e prezioso, ma viene impiegato dagli artisti come mezzo per denunciare una serie di stereotipi che faticano a morire, per svelare inquietudini e sensazioni, per costruire ponti tra passato e futuro. Il filo capovolto del titolo vuole evocare proprio un mondo di contrasti e contraddizoni, di differenze e di distanze che solo un filo può legare.

Esclusivo workshop fotografico: “Lungocosta”

Desideri fare un’esperienza fotografica originale, tra terra e mare?

Iscriviti al workshop fotografico “Lungocosta” a cura di Antonella Oliana, che ti permetterà di apprendere alcune nozioni fondamentali di fotografia, per realizzare un mini reportage navigando tra il porto di Marina Lepanto, Monfalcone, e il castello di Duino.

L’appuntamento è per SABATO 9 LUGLIO,

dalle ore 14.00 alle ore 18.30

workshop lungocosta antonella oliana

Il corso è rivolto a coloro che desiderano apprendere le nozioni fondamentali di fotografia mettendo immediatamente in pratica, durante la lezione, le regole di base. Il tema proposto mirerà alla realizzazione di una serie di scatti sul tema del mare, dell’acqua e delle attività che si svolgono attorno a questo importante elemento.

Non è necessaria una preparazione approfondita in materia. Sarà possibile utilizzare ogni tipo di camera, dalla compatta alle reflex.

Programma: lezione teorica dalle 14.00 alle 16.00

Uscita in barca con lezione pratica dalle 16.30 alle 18.30

Dove: a Marina Lepanto – Monfalcone In Via Consiglio d’Europa 38

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a 347.1733342 – noidellarte@libero.it

Antonella Oliana, nata, vive e lavora a Udine. Si è diplomata all’Istituto Statale d’Arte Sello, in arte della grafica e della fotografia e si occupa, prevalentemente, di interior design. La passione per la fotografia, mai sopita in questi anni, ha avuto, con l’avvento del digitale, un nuovo slancio creativo: ha esposto in numerose mostre collettive e personali in Italia e all’estero. La commistione tra professione e arte, l’ha portata a fotografare eventi e installazioni artistiche, architettura e arredo, sfilate di moda, collezioni tessili e accessori d’abbigliamento. Organizza corsi di fotografia e di arredo d’interni. Ha vinto il primo premio (ex equo), al Concorso Internazionale di fotografia “La diversità delle donne nel lavoro e nelle professioni”, nel dicembre 2014.

Creare sotto l’ombrellone – I workshop di Giugno

L’associazione culturale Noi…dell’arte in collaborazione con Marina Lepanto di Monfalcone, Via Consiglio d’Europa 38, organizzano tre interessanti incontri creativi fashion a bordo piscina.

– Giovedì 9 giugno dalle 17.00 alle 20.00

ACCESSORI PER CAPELLI

creare sotto l'ombrelloneVuoi realizzare dei divertenti accessori per capelli in stile anni ’50 da sfoggiare al mare o nelle giornate estive in città? Con la fashion designer Antonietta Labarile di Misspillo potrai creare sotto l’ombrellone questi coloratissimi accessori.

– Giovedì 23 giugno ore 17.00-20.00

COLORA il tuo PAREO

Rivolto a tutti coloro che vogliono apprendere una semplice e particolare tecnica pittorica per personalizzare i tessuti e realizzare un bel pareo per l’estate. Un’occasione per entrare nel magico mondo dei colori e della decorazione del tessuto a cura di Flavia Turel.

– Giovedì 30 giugno ore 17.00-20.00

STOLA DOUBLE-FACE IN STILE ANNI 50

Vuoi realizzare una colorata stola estiva double face da indossare nelle fresche serate estive o da abbinare a qualche bel vestito da cerimonia? Con la fashion designer Antonietta Labarile che ti spiegherà passo passo come fare, potrai andare a casa con la tua bella stola cucita da te!

locandina Lepanto 1-page-001

Per info e prenotazioni 347.1733342 noidellarte@libero.it

Associazione Culturale Noi… dell’Arte GORIZIA www.noidellarte.it

Ensemble di geometriche cromie – Irene Zenarolla

irene zenarolla

“Ensemble di geometriche cromie”

Oberon&Titania Jewels by Irene Zenarolla, gioielli in cuoio e pietre naturali realizzati a mano dalla Maestra d’Arte Orafa e Jewellery designer Irene Zenarolla 

 

Maestra d’Arte dei Metalli e dell’ Oreficeria.

Successivamente a un percorso decennale come Artista Orafo (www.innuendo.itdal 2013 mi dedico alla creazione di gioielli alternativi in cuoio e pietre naturali.

oberonetitaniajewels@yahoo.it

Link della pagina di Oberon&Titania Jewels by Irene Zenarolla:

https://www.facebook.com/Oberon-Titania-Jewels-by-Irene-Zenarolla-184102621789504/info/?tab=page_info